Allenamento Boxe a casa

allenamento a casa

Purtroppo non sempre ci è possibile frequentare la palestra, magari non ritrovandosi con gli orari o per impegni a cui non si può proprio rimandare, di seguito una piccola -e speriamo utile- guida, per tenersi allenati.

Allenamento per la boxe da casa, un allenamento funzionale alla boxe quando non si può andare in palestra.

Corsa lenta

Se è possibile eseguire una corsa lenta per circa 15 minuti, se non si ha a disposizione un’area vasta va bene anche la corsa sul posto, unita a skip e calciata bassa; il riscaldamento è molto importante.

Saltare la corda

La corda deve roteare solo grazie al movimento di polsi ed avambracci. I salti devono essere piccolissimi, il giusto per permettere alla corda di passare. Iniziate a piedi uniti, dopo un po di pratica alternate le gambe, sempre con saltelli piccoli, che permettano appena di far passare la corda sotto i piedi.

 

Clapping Push Up

Pancia in giù tenendo le gambe dritte e le braccia piegate con i gomiti leggermente verso l’esterno, il petto dovrebbe toccare il pavimento. A questo punto spingete il corpo all’indietro e portate le braccia in avanti battendo le mani mentre siete in sospensione. Atterrate poggiando di nuovo le braccia nella posizione dell’inizio.

Burpee

In posizione eretta, piedi alla larghezza delle spalle e mani lungo i fianchi. Piegatevi verso il basso mettendo le mani al posto dei vostri piedi e contemporaneamente spingete le gambe indietro raggiungendo una posizione di push up. Eseguite un piegamento. Nella fase di salita, tirate i piedi al petto e spiccate un salto esplosivo verso l’alto in verticale e portate le braccia sopra la testa e battete le mani.

Vuoto con pesetti *

Con pesi da 2KG circa o anche 1kg se si è all’inizio (il peso varia in base alla corporatura dell’atleta e dal suo livello di allenamento), provare tutti i colpi, jab, diretto, ganci e montanti. Partire sempre dalla posizione di guardia e tornarci subito dopo aver fatto vibrare un colpo. Per un minuto circa portare colpi veloci e precisi, riposare per un altro minuto e portare altri tipo di colpi. Provare diverse combinazioni aiutandosi con uno specchio, per correggersi.
_

Allenamento allo specchio. *

Stesso discorso dell’allenamento con pesi, solo a vuoto e con ovviamente maggiore velocità, lo specchio è fondamentale per correggere colpi e postura. Tre minuti di attività ed 1 di riposo. Partire SEMPRE in posizione di guardia e tornarci ogni  volta che si è lasciato vibrare un colpo.
_

V Up

Un tronco tonico è resistente è fondamentale per un buon pugile. Il V Up, assieme ai classici esercizi per addominali sono un vero toccasana.
Sdraiati di schiena con le gambe dritte, braccia sul pavimento distese in alto sopra la testa. Sollevare gambe e braccia dal pavimento, assieme e come in figura. Se riuscite, sfiorate con le dita della mani i piedi. Abbassate gli arti riportandoli a terra e ripetere per il numero desiderato di ripetizioni.

* Per quanto riguarda il vuoto con i pesetti e l’allenamento allo specchio, chiedere sempre consiglio all’allenatore della vostra palestra, c’è un alto rischio di tendiniti.