L’incontrista è un pugile anch’esso dotato del colpo secco, ma decisamente tecnico e difensivo. In genere si tratta di un “maestro delle corde” con un ottimo movimento del tronco. Il più veloce nella schivata e nel contrattacco. Quando l’avversario tenta di colpire, il pugile d’incontro usa la propria difesa per schivare il colpo e per restituirlo contestualmente. Il pugno d’incontro ha una potenza spesso devastante, perché la potenza del pugno va a sommarsi alla forza contraria del movimento di sbilanciamento in avanti del pugile che è stato schivato. I pugili d’incontro combattono soprattutto a distanza ravvicinata, ma alcuni di essi rimangono invece alla stessa distanza di uno stilista. Per essere efficaci, gli incontristi usano movimenti del capo, i riflessi, la velocità e devo essere buoni incassatori. L’esempio più calzante è Floyd Mayweather Jr., ma anche Juan Manuel Marquez e Roy Jones Jr. possono essere annoverati in questa categoria.

Per conoscere gli altri stili: https://www.tuttoboxe.it/gli-stili-della-boxe/

info prese dal blog (chiuso) fuoridallecorde.blogspot.it

Facebook Comments