E’ il pugile “aggressore” quello che predilige la corta distanza dalla quale fa’ partire una serie di ganci e montanti corti e potenti. Difficilmente va’ per linee dritte pur avendo ottime doti tecniche. A causa del suo sistema di combattimento deve essere necessariamente dotato di una buona mascella; un buon in-fighter è il migliore incassatore tra i pugili, perché questa tecnica di combattimento lo espone ad essere colpito da serie di jab e diretti prima di riuscire ad entrare nella guardiadell’avversario, dove i colpi dell’in-fighter sono più efficaci. Decisamente il migliore nel movimento sul tronco, gli aggressori sono solitamente di bassa statura e hanno un minore allungo e perciò sono più efficaci ad una distanza in cui le più lunghe braccia dei loro avversari sono svantaggiate nel colpire rispetto alle loro. le qualità indispensabili per un in-fighter sono l’aggressività, la resistenza, il saper incassare e il saper schivare i colpi infilandosi nella guardia dell’avversario. Tra i più grandi aggressori / in-fighter possiamo citare Joe Frazier, Rocky Marciano e Mike Tyson.

Per conoscere gli altri stili: https://www.tuttoboxe.it/gli-stili-della-boxe/

info prese dal blog (chiuso) fuoridallecorde.blogspot.it

Facebook Comments